Molluschi - FOSSA BOVA

ASSOCIAZIONE
Vai ai contenuti

Menu principale:

Molluschi

FLORA E FAUNA > FAUNA

Cliccare sull'immagini per aprire descrizioni




Ancylus
Ancylus fluviatilis

Ancylus fluviatilis è un mollusco gasteropode con conchiglia, appartenente alla famiglia Planorbidae.








Gasteropodi


Gasteropodi sono la classe di Molluschi viventi che ha avuto il maggior successo evolutivo, soprattutto grazie ad adattamenti anatomici che sono molto diversi da quelli dei Monoplacofori dai quali si sono presumibilmente originati.

Comprendono chiocciole (Helix), lumache (Limax) e numerosi animali marini che sono noti più che altro per le loro conchiglie (anche se un gran numero di essi, tra cui la maggior parte degli Opistobranchia e la totalità dei Nudibranchia, ne è privo).
La modificazione più appariscente rispetto ai molluschi ancestrali consiste in una rotazione (nota come 'torsione dei visceri') del sacco dei visceri e della cavità palleale attorno ad un asse verticale ed un suo avvolgimento a spirale (l'asse si chiama Columella), che coinvolge anche la conchiglia. I Gasteropodi hanno quindi perduto la simmetria bilaterale. Questo fenomeno, classificato come incidente evolutivo, cioè come un'anomalia nello sviluppo di larve che è stata selezionata positivamente dalla Selezione Naturale, ha comportato numerosi vantaggi tra i quali l'apertura anteriore (non più posteriore) della cavità palleale e conseguente ottimizzazione della ossigenazione di questa visto che l'acqua non doveva essere condotta attivamente da cellule ciliate, ma veniva introdotta durante la semplice locomozione dell'animale. Inoltre, insieme alla Chiastoneuria, torsione a 180° del sistema nervoso con la produzione di una forma ad x, la torsione ha permesso l'occupazione di uno stadio volumetrico minore e di compattare le dimensioni. Grazie a questo i Gasteropodi possono ritirarsi nella conchiglia, divenendo immuni da predazione. Il compattamento delle dimensioni permette la stabilizzazione del baricentro mentre l'animale si muove all'interno della colonna d'acqua.



Limaccia
Limacidae

I Limacidi (Limacidae Rafinesque, 1815) sono una famiglia di molluschi gasteropodi terrestri privi di conchiglia. Comunemente chiamati "lumache", "limacce" o "lumaconi", non vanno confusi con le chiocciole.Le limacidae solitamente si nutrono di erbe e piante, e per questo sono molto osteggiate negli orti. Escono all'aperto soprattutto di notte o, incoraggiate dall'umidità, dopo una pioggia consistente. Amano deporre le uova e anche ripararsi dal giorno in luoghi umidi e scuri in generale ma soprattutto nei cumuli di erbacce, stoppie, cannucciati mal conservati. Le uova sono di dimensioni considerevoli (circa 5 mm), semitrasparenti e contengono un liquido acquoso dove talvolta è visibile l'embrione.









Lymnea










Phisa









Planorbis
Planorbarius corneus

Conchiglia marrone-rossa o marrone-giallogrigio o gialloverdescuro, solida, appiattita, sinistrorsa, concava in entrambi i lati, con 5-6 spire ben marcate.
Corpo comunemente grigio-marrone con tentacoli rossastri lunghi e sottili, la colorazione rossa è dovuta alla presenza di emoglobina.
Occhi posti alla base dei tentacoli, la colorazione completamente rossa è il frutto di selezioni
Taglia: 3-4 cm.








Scalaride



 

 

 

 

 

 

 


 
Torna ai contenuti | Torna al menu